GLI SPETTACOLI  |  BIGLIETTI E INFO  |  DOVE SIAMO  |  CONTATTI

 

TORNA AL SITO PRINCIPALE

 

 

 

 

NOTE DI REGIA

 

Durante il lungo periodo di blocco dei teatri mi sono messo in mente di ideare un atto unico su Gaber, da fare in assolo, a scanso di divieti o obblighi di mascherine o altro. Ho assemblato tutto ciò che avevo in modo da dare un filo ad un racconto. Un racconto che comincia con un uomo sfiduciato, quasi burbero, che elenca in monologhi e canzoni ciò che non gli piace, ma che attraverso il Covid riscopre poi alcuni valori, poche certezze su cui guardare al futuro con un po’ di speranza. Ho perciò voluto ricominciare a recitare partendo dal “solito” Gaber, dove solito può essere inteso come già frequentato e consueto, ma anche come abituale, atteso, perché in questo momento buio Gaber e pochi altri sono riusciti a farmi riflettere. E mi viene da pensare cosa avrebbe detto Lui di questa pandemia, Lui che ci ha lasciato solo 15 mesi dopo l’11 settembre.

 

LO SPETTACOLO

 

Secondo me la donna
La razza in estinzione
Le cipolle
Lo shampoo
Giuoco di bambini
Non insegnate ai bambini
La sedia da spostare
Le elezioni
Le malattie
Gildo
Le palline
L’illogica allegria
Io e le cose
Secondo me gli italiani
Mi fa male il mondo

 

LOCANDINA / PROGRAMMA DI SALA

 

Seleziona l'immagine per ingrandire

 

 

CONTENUTI  ESTERNI

 

 

 

CON


 

FRANCO CESARONI

 

Regia di

Franco Cesaroni